domenica 19 gennaio 2014

Ok, bisogna anche ammettere quando si fa una boiata.
Giorni fa, in questo spazio, scrissi che avrei frequentato meno il blog e più la pagina Facebook

https://www.facebook.com/Servitevidasoli

mi è stato delicatamente fatto presente che questa mia decisione poteva essere ascrivibile a quelle che tendenzialmente vengono definite dai più, ad una immonda cazzata.
Chiedo venia.

Pensavo fosse solo un doppione, invece, a quanto pare, molte persone leggono SOLO questo.
Immagino quindi non sappiate nemmeno nulla del libro.

Spiego più avanti.
Per ora, beh, seguiranno aggiornamenti in maniera più costante.

Giurin giuretta.

12 commenti:

  1. Occhio, considera che c'è ancora qualcuno che il social del riccioletto non lo usa!
    Che ne so, prendi una persona di fiducia che ti curi il blog!

    Roba che sarei disposto a farlo aggratis :P

    RispondiElimina
  2. hai un lettore in meno..

    RispondiElimina
  3. a voglia stare qui ad aspettar!. Avevo appena fatto la pubblicità di questo blog... FB non si vede in molte aziende e a me sta parecchio antipatico. Ripensaci.

    RispondiElimina
  4. ma io odio facebook, torna qui (per favore :))

    RispondiElimina
  5. Urgh... uomo, non sai quanti non hanno quella merda di facebook e leggano un mucchio di blog...

    RispondiElimina
  6. Awww... che peccato!
    Adoro il tuo blog, ma a iscrivermi al Faccialibro non sono disposta. Spiace...

    RispondiElimina
  7. Wow, meno male! E dicci, dicci di questa cosa del libro... /sbava

    RispondiElimina
  8. Il lettore in meno ritorna :) Grazie!

    RispondiElimina
  9. Faccio notare che la pagina facebook di Servitevi da soli è pubblica. A meno che una persona non sia accecata dall'odio ideologico nei confronti di facebook, o particolarmente desiderosa di far parte della community commentando i vari post, l'uso della piattaforma facebook non pregiudica nulla.

    RispondiElimina
  10. @valeria
    Io ho idiosincrasia verso fb AND, durante il breve cazzeggio lavorativo, fb mi è precluso.
    ilcomizietto

    RispondiElimina
  11. Orpo, da sotto-occupata avevo sottovalutato l'esistenza di quella brutta cosa che sono i filtri aziendali.
    Chiedo venia!

    RispondiElimina